×

Attività

Donazioni in vita
Lasciti testamentari

Per sostenere l'attività culturale svolta dal PIAMS a servizio della Chiesa e dell'intero Paese, è possibile lasciare un legato di beni mobili o immobili o nominare erede universale il Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra, con sede in Milano, Corso Garibaldi, 116.

La donazione o il testamento sono scelte che riguardano noi in prima persona, le nostre volontà, i nostri cari, i nostri valori. E se un piccolo pensiero sarà destinato al PIAMS, il vostro gesto avrà ancor più valore. Perché — per espressa volontà della Santa Sede — per il progresso nella promozione del canto e del rito della Chiesa di Milano, come anche della cultura che ad essi si collegano, il futuro siamo noi.

Una donazione o un lascito testamentario ci consentono di continuare ad assicurare questo servizio culturale, voluto dal beato card. Schuster, principalmente a beneficio dei giovani e delle comunità locali. Una donazione o un lascito testamentario a favore del PIAMS sono atti che rivestono un valore immenso, e che vanno al di là delle parole e della loro consistenza materiale.

A tal fine, le formule da utilizzare possono essere le seguenti:

  1. Se si desidera lasciare al PIAMS un legato di beni mobili o immobili:
    «Lascio al Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra, con sede in Milano, Corso Garibaldi 116, a titolo di legato ... [segue una breve descrizione, se si tratta di immobili, o l'indicazione della somma, se si tratta di denaro o di titoli], per i fini istituzionali dell'Ente».
     
    Luogo e data Firma per esteso
  2. Se si desidera nominare il PIAMS erede universale (o coerede):
    «Annullo ogni mia precedente disposizione testamentaria. Nomino mio erede universale [o coerede] il Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra, con sede in Milano, Corso Garibaldi 116, lasciando ad esso tutto quanto mi appartiene, per i fini istituzionali dell'Ente».
     
    Luogo e data Firma per esteso

 
L'atto deve essere scritto per intero di mano propria dal donatore o dal testatore.